venerdì 1 luglio 2011

Review on Perkele.it!

Voto
01. Become the Whiskey
02. Livin' in a Lie (But Dreamin')
03. Standing Barman Stomp
04. Tevere Delta Blues
05. Lost Highway (live acoustic)

Autoprodotto
2010
Website

THE BLUES AGAINST YOUTH - "The Blues Against Youth"

Cinque pezzi per riportare il rock alle radici, quando il blues era il mezzo per raccontare storie maledette di diavoli, bevute e amori andati in pezzi. Nel progetto The Blues Against Youth, Gianni, già cantante degli Orange Man Theory, si presenta come one man band, accompagnato dalla sua chitarra rasoio, un set di batteria sporco fatto di cassa e charleston, e dalla sua voce rantolante pronta a raccontare delle parabole in musica con una semplicità disarmante.
Si parte dalla dolce crudezza di "Become the Whiskey" dove un lento giro in dodicesima battuta di blues rispolvera il fantasma di Howlin Wolf e delle bettole del delta del Mississippi. Ma non tutto è retro. Il lavoro della doppia voce fa intuire un tentativo, peraltro riuscito, di riattualizzare la tradizione, non quello di seguire pedissequamente il lavoro di altri. E questa sensazione rimane, fortunatamente, per tutto il lavoro proposto nel dischetto.
Il ritmo accelera nella successiva "Livin' in a Lie (But Dreamin')", un rock'n'blues tirato che fa davvero muovere il culo: immaginate Jon Spencer costretto a suonare negli anni 50 con la chitarra acustica! "Standing Barman Stomp" presenta sfumature quasi country e un ritornello contagioso, quasi che la lezione dei Mojomatics fosse trasmutata in un contesto ancora più roots e radicale. La strumentale "Tevere Delta Blues" (titolo grandioso!) ci traghetta verso una ballata folk dal sapore Denveriano, "Lost Highway". Viene voglia di togliersi le scarpe, mettere una spiga in bocca e viaggiare, come il famoso giramondo dell'epoca hippie che dandoci le spalle si avvia verso il tramonto, verso un cammino infinito tra bellezze naturali incontaminate...
Poche chiacchiere: se volete sentire una musica genuina tuffatevi in questi 15 minuti di pura tradizione rock and blues. Blues against youth, uh yeah!



Eugenio Di Giacomantonio

Nessun commento:

Posta un commento